"Noi andiamo avanti". La lettera del Partito dei Sardi al centrosinistra

Franciscu Sedda e Paolo Maninchedda's picture

Ai rappresentanti del Centrosinistra
LORO SEDI
Cagliari, 7.08.2013

Gentilissimi signori,

come Loro ricorderanno, ci si è lasciati il giorno 29 u.s. con l’impegno di scambiarci reciprocamente dei documenti programmatici finalizzati all’esame della compatibilità degli obiettivi e dei metodi del Partito dei Sardi e del Centrosinistra.

Il nostro documento vi è stato recapitato come da accordi. Diverse forze politiche del Centrosinistra ci hanno manifestato apprezzamento e condivisione e di questo le ringraziamo. Tuttavia il tavolo nel suo complesso non si è espresso in modo conclusivo.

Nelle more di questo confronto, che noi confermiamo di essere interessati a sviluppare in modo da concorrere, con nostre proposte, a scelte politiche e a candidature condivise, il Centrosinistra sta portando avanti il suo cronoprogramma in vista della definizione sia del programma della coalizione che dell’individuazione del candidato Presidente.

Evidentemente, fino al momento della definizione dell’accordo tra noi, il Partito dei sardi non può intervenire in questo processo se non con gli stessi diritti e gli stessi doveri delle altre forze politiche; al momento queste condizioni non sono vigenti.

Pertanto, in attesa delle prossime tappe del confronto tra noi, vi comunichiamo che il Partito dei Sardi prosegue il suo percorso di costruzione delle proprie liste e di individuazione dei propri candidati in vista delle prossime elezioni per il Consiglio regionale e per la Presidenza della Regione, nell’interesse del bene dei sardi e della Sardegna, della loro prosperità e autodeterminazione.

Allo scopo di valutare ulteriormente la nostra reciproca compatibilità vi comunichiamo che renderemo a breve pubblico, e condivideremo anche con voi, il nostro codice etico, a cui ci atterremo nella compilazione delle nostre liste.

Cordialmente
Paolo Maninchedda - Franciscu Sedda

Go to top