18 de Capidanni 2014

Franciscu Sedda's picture


18 de Capidanni 2014

A tottu cuddos sardos chi s'ant nau chi fiat unu disigiu affora de s'istoria
A tottu cuddos chi comente unu discu segau arripitinti chi est unu disigiu contra s'Europa
A tottu cuddos chi imboligant chi poidi accontessiri isceti po mediu de sa violentzia
A tottu cuddos chi signint nande - a iss'e tottu prus chi a is atrus - chi no si poidi fai in peruna manera
A tottu custos sardos sunt dedicadas custas paraulas de Alex Salmond, su primu ministru iscozzesu, inue issu annunziat sa die de su referendum asubra de s'indipendentzia de s'Iscotzia.
No est sa die de su referendum pro sa Repùblica sarda. Ma est unu pagu comente chi du siat.
Est una binchida in su trettu longu e tortu cara sa libertadi.


18 settembre 2014

A tutti quei sardi che c'hanno sempre detto che era un desiderio anacronistico
A tutti quelli che come un disco incantato ripetono che è un desiderio anti-europeo e contro l'Europa
A tutti quelli che farfugliano che può succedere solo con la violenza
A tutti quelli che continuano a dire – a se stessi più che a chiunque altro – che è semplicemente impossibile
A tutti questi sardi dedichiamo il discorso in cui Alex Salmond, il primo ministro scozzese, annuncia il giorno in cui si terrà il referendum sull'indipendenza della Scozia.

Non è il giorno del nostro referendum, ma è un po' come se lo fosse.

È comunque una vittoria nel lungo cammino verso la nostra libertà.

GUARDA QUI IL VIDEO

Go to top